notizie musicali notizie musicali facebook notizie musicali twitter notizie musicali google plus notizie musicali
motore ricerca musica
motore ricerca musica
notizie musicali

musica italiana

Edoardo Bennato | biografia video testi canzoni

invia per email Share on Tumblr

foto Edoardo Bennato Napoli 23/07/1946

Edoardo Bennato nasce il 23 luglio 1949 a Bagnoli (NA). Dal suo esordio del 1973, con Non farti cadere le braccia al 1980 di Sono solo canzonette, Edoardo ha visto una progressione di capolavori impressionante. Si avvicina alla musica fin da piccoolo, spinto da un lato dalla madre che invoglia i figli a suonare (Edoardo è fratello di Eugenio Bennato e di Giorgio Bennato) e dall'altro dal rock'n'roll, grazie ai soldati di americani di stanza a Napoli.

Le sue preferenze vanno a Paul Anka, Chuck Berry e Neil Sedaka, oltre agli autori napoletani come Renato Carosone, Aurelio Fierro e Peppino Di Capri. Nel 1966 esce il primo 45 giri: Era solo un sogno, che sul lato B presenta Le ombre, nella quale Edoardo (primo cantante italiano) suona l'armonica.

In seguito Edoardo si trasferisce a Milano per frequentare la facoltà di Architettura, dove ritrova Herbert Pagani. Nascono così successi come Cin cin con gli occhiali (1968), Ahi le Hawai (1969) e Fuoco bianco (1970), cantate da Pagani. Numerosi i brani che Bennato scrive per altri autori. Fra queste, Lei non è qui... non è là (1971) per Bruno Lauzi e Apri gli occhi bambina per i Nuovi Angeli (1973).

Dopo un periodo trascorso a Londra esibendosi come one man band suonando oltre alla chitarra ed all'armonica anche dei tamburelli, il kazoo ed altre percussioni, Edoardo torna a Milano e incide il primo lp, che contiene fra gli altri Un giorno credi, un testo scritto per lui da Patrizio Trampetti della Nuova Compagnia di Canto Popolare. Album di successo diventano poi Burattino senza fili (1977) che contiene il classico Il gatto e la volpe, e Sono solo canzonette (1980) fra cui spicca il brano L'isola che non c'è.

A partire dagli anni '80 la sua produzione si fa più discontinua, ma ottiene grandi successi con singoli come Ok Italia, o l'inno dei mondiali italiani di calcio del 1990 Notti magiche con Gianna Nannini. Nel 1998 Edoardo pubblica "Sbandato", e nel 2000 e 2001 escono due raccolte. La prima: Sembra ieri, contiene gli inediti Si tratta dell'amore, Sembra ieri e Taraunta tatà, l'altra è un doppio intitolato Afferrare una stella, che comprende fra le altre, le canzoni che fanno da colonna sonora a una serie di spot tv di un noto operatore di telefonia mobile. Nel 2001 esce Il Principe e il Pirata, colonna sonora dell'omonimo film di Leonardo Pieraccioni. Il disco Canzoni Tour 2008 contiene tre brani inediti e le versioni live dei brani eseguiti nei concerti.

testi canzoni Edoardo Bennato

Sembra Ieri
Italiano - novecento - non c'è bene non c'è male - emigrante alla conquista - di un impero coloniale - . ...


Stop America
Io ti avevo immaginata sempre ragazzina - sempre attenta a non calpestare i fiori quando cammina - enigmatica ...


aggiungi notiziemusicali.it ai preferiti
feed rss - resta sempre aggiornato
notiziemusicali.it
scarica app notiziemusicali.it
magazine musica online : notizie musica italiana ed internazionale, i concerti, gli eventi, la musica dal vivo, le ultime uscite discografiche, i nuovi video, le classifiche di vendita